Un uomo solo

Un uomo solo..anzi due.

E’ quello che vedo nella fotografia che ho scattato, anzi quando rivedo a casa la fotografia che ho scattato.

Eppure c’ero io , Nunzia ,dei bambini, una coppia di giovani, la colonia felina protetta .

Ma nello spicchio di paesaggio che ho rinchiuso nella fotografia non c’è posto che per un uomo solo…anzi due.

Sicuramente nelle case o per strada oltre l’approdo, varia umanità sarà impegnata in mille cose oppure starà semplicemente riposando, forse qualcuno starà guardando proprio nella mia direzione e magari starà scattando una fotografia, capovolgendo la situazione.

Può la fotografia diventare un setaccio a trama così fine?

Può il fotografo essere il limite tra la realtà e l’immaginazione?

Può essere il limite tra l’emozione pura e la creatività?

Può essere il limite tra la percezione visiva e quella del cuore?

Forse un fotografo è un creatore di realtà..o forse due.

Luigi Grieco

http://www.imagestudio.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...