Fotografare il cibo

” L’uomo è ciò che  mangia ” diceva  Feuerbach

Da come l’uomo si procura il cibo, da come lo prepara, si può capire la sua storia sociale e culturale.

Ai nostri giorni il cibo è così importante che lo si fotografa sempre più spesso prima di consumarlo, ad esso sembra quasi che si affidi la descrizione di se stessi.

E anche l’approccio più professionale alla fotografia del cibo , la food photography, non può prescindere dall’uso dei codici di un linguaggio sedimentato nel tempo.

Approccio che se da una parte  porta ad una omologazione ( le luci calde, i colori vellutati e così via) dall’altra  parte ha indicato  la strada per una fotografia aperta al racconto del legame più intimo tra il cibo e l’umanità.

All’inizio ho scomodato un filosofo accostandolo alla  fotografia , non per essere dissacrante ma per dare alla fotografia la stessa missione , quella di elevarsi a strumento di crescita sociale e spirituale.

Luigi Grieco

http://www.imagestudio.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...