QUANDO NON CAPISCI UN TUBO, ESCI A FOTOGRAFARE

Quando non capisci un tubo, esci.

Sei nel pieno di una lezione e non riesci a concentrarti?

Leggi e rileggi un articolo di giornale e non ne capisci il senso?

Lui/lei ti parla da ore spiegandoti che dovreste parlare di più e vorresti solo il silenzio?

ESCI!

Prendi la tua macchina fotografica, lascia a casa i pensieri grigi e vai fuori a cercare immagini.

Se poi vuoi davvero farti del bene, metti la macchina fotografica in uno zainetto, caricati quello sulle spalle, inforca la bicicletta e esci: pedalando vedrai cose che in automobile non noteresti mai. Riempiti di immagini, scatta, scatta, prova i diaframmi, i tempi, gli obbiettivi, ogni giorno provane uno diverso tra quelli del tuo corredo.

Fotografare è figo!

I fotografi sono fighi!

I fotografi che vanno in bicicletta sono ancora più fighi (chi scrive è di parte, sic, andando parecchio a pedali)!

E se poi alla fine non avrete ancora capito un tubo, almeno vi sarete ossigenati e avrete aumentato il vostro archivio di immagini.

(Che poi, quando alla fine lo capirete, il tubo, capirete anche le foto fatte il giorno in cui non capivate un tubo e il cerchio, magicamente, si chiuderà).

Morale della favola: amiamo i tubi, la fotografia e le biciclette.

 

(mp)

Annunci

4 pensieri su “QUANDO NON CAPISCI UN TUBO, ESCI A FOTOGRAFARE

  1. I pensieri grigi sono la mia fonte di ispirazione.. quando il mio animo è sofferente, i miei occhi guardano, osservano, analizzano, comprendono la realtà e io cerco di imprimere queste sensazioni nel sensore della mia reflex. Non lascio i pensieri grigi a casa, ma li porto con me.. senza di questi non avrei nulla a cui pensare, nulla da comunicare.. Forse posso fare a meno della bicicletta, ma non posso fare a meno di Loro. Forse non ho capito un tubo della vita, ma per ora è meglio così.

    Liked by 1 persona

    1. Naturalmente ognuno esce con i pensieri del colore che preferisce in quel momento e i pensieri grigi possono essere, in effetti, fonte di grande ispirazione, anche fotografica. I grigi, anche in fotografia, mediano i contrasti e certe volte la loro presenza nobilita i bianchi e i neri. Altre volte no. E va bene anche così. E poi, della vita in generale chi ci capisce più di un tubo di solito vince il Nobel! 😉

      Mi piace

  2. Quando non capisco un tubo, allora è proprio quello il momento di ispirazione, il momento in cui ti concentri di più , cerchi di dare il massimo in tutto quello che ti si presenta davanti, di dare il massimo oltre le tue aspettative, e proprio allora che ne esco soddisfatta, e proprio allora che il mio bagaglio si riempie.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...